* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

ATTENZIONE: chiusura segreteria italiana
dal 15/06/2024 al 23/06/2024 compresi


Nei giorni dal 15/06/2024 al 23/06/2024 compresi la segreteria italiana rimarrà chiusa e NON risponderà alle chiamate. Per altre informazioni cliccare QUI.

E' attivo esclusivamente il modulo online tramite il sito francese , seguire questo LINK. In caso di VERA URGENZA è comunque possibile inviare una email (non verranno considerate le richieste appuntamenti)
Non verrà risposto a richieste non realmente urgenti.

Per richiesta referti e solo in caso di malfunzionamento del nostro sistema di ritiro referti online, é possibile inviare una mail al'indirizzo info chiocciola ciirm punto it , indicando nome cognome data di nascita, data esame ed allegando foto della carta d'identità

L'attività diagnostica effettuerà invece regolare servizio.

- Contattaci

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

RM Ginocchio, Guida al Paziente

HOME > Eseguire una Risonanza Magnetica (RM)

In queste pagine un testo descrittivo utile al paziente per la preparazione all'esame RM.

RM GINOCCHIO

Guida al Paziente
RM ginocchio 1

Il ginocchio, insieme alla spalla e la caviglia, è tra le articolazioni più esaminate in Risonanza Magnetica (RM) a causa dell’elevata incidenza di patologie o dolori: è estremamente mobile, spesso sollecitato durante l’attività fisica ed è responsabile della stabilità del corpo durante il carico. Anche se questro distretto è spesso affetto da dolori cronici, le lesioni traumatiche si verificano con elevata frequenza soprattutto nei soggetti giovani. Lesioni ossee possono coesistere con quelle legamentose, tendinee o cartilaginee mentre più rare le lesioni muscolari. La risonanza magnetica è estremamente diagnostica nelle patologie del ginocchio e permette di analizzare nel dettaglio i menischi, i legamenti i tendini e con particolari sequenze anche le cartilagini, non solo in modo visivo (analisi diretta sulle immagini) ma anche con la quantificazione del contenuto di acqua nei differenti tessuti utile a determinare la possibile esistenza di iniziali fenomeni degenerativi.

RM ginocchio 2

PREPARAZIONE ALL’ESAME

L’esame RM del ginocchio non richiede nessuna preparazione specifica. Il paziente deve prevedere di dover rimanere con calze ed indumenti intimi (verrà poi messo a disposizione un camice monouso). Si consiglia di indossare il minor numero possibile di oggetti metallici, in modo da non aver problemi durante la svestizione. Non potranno essere portati tutori o strumenti contenitivi nella sala RM, andranno quindi rimossi nello spogliatoio. Nei rari casi di pazienti con il gesso, l’esame è possibile solo in assenza di protesi articolari chirurgiche metalliche inserite negli ultimi 40 giorni. Se il paziente è in possesso di richiesta medica è sempre utile consegnarla al personale sanitario il giorno dell’esame, in modo da metterlo a conoscenza di eventuali particolari sospetti clinici da parte del medico richiedente. E’ importante portare al radiologo anche eventuali relazioni cliniche od esami diagnostici effettuati in precedenza.

COMPATIBILITA’ ALL’ESAME

Come per tutte le altre indagini RM, il paziente può accedere alla sala RM ed essere sottoposto all’esame solo se compatibile allo stesso. L’operatore effettuerà infatti un questionario preliminare per verificare l’assenza di protesi, strumenti od oggetti metallici elettronici o ferromagnetici all’interno del corpo del paziente. E’ possibile scaricare il questionario, stamparlo e compilarlo nei giorni prima dell’esame: in caso di dubbi è possibile consultare la nostra guida alla compatibilità o contattare un nostro operatore per eventuali domande aggiuntive.

COME SI SVOLGE L’ESAME RM DEL GINOCCHIO

L’esame RM del ginocchio è uno dei più semplici: il paziente viene posizionato in posizione supina, con le gambe rivolte verso l’apparecchiatura, il ginocchio in esame avvolto da una speciale bobina che avrà il compito di captare il segnale delle immagini. Durante l’acquisizione il paziente avrà esclusivamente le gambe ed il bacino all’interno del magnete, mentre addome busto e capo rimarranno abbondantemente all’esterno. L’esame, con un’apparecchiatura ad alto campo come quella in dotazione nei nostri centri, può durare dai 10 ai 18 minuti, in relazione al quesito clinico ed alla patologia rilevata in tempo reale durante la scansione. L’esame non è doloroso ed è molto confortevole, per attenutare il rumore dell’apparecchiatura vengono fornite delle cuffie insonorizzanti con musica rilassante.



PREPARAZIONE DEL PAZIENTE SUL LETTINO CON POSIZIONAMENTO DELLA BOBINA DEDICATA AL GINOCCHIO

RM ginocchio 3


POSIZIONE DEL PAZIENTE RISPETTO AL TUNNEL DURANTE L'ESAME

RM ginocchio 4

I risultati dell'esame saranno disponibili s supporti differenti come indicato nella pagina dedicata.

Per avere informazioni sulle disponibilità e i costi delle prestazioni è possibile contattare il 3442581648 (Numero PosteMobile Italiano) o usare il form di contatto.