* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

ATTENZIONE: chiusura segreteria italiana
dal 15/06/2024 al 23/06/2024 compresi


Nei giorni dal 15/06/2024 al 23/06/2024 compresi la segreteria italiana rimarrà chiusa e NON risponderà alle chiamate. Per altre informazioni cliccare QUI.

E' attivo esclusivamente il modulo online tramite il sito francese , seguire questo LINK. In caso di VERA URGENZA è comunque possibile inviare una email (non verranno considerate le richieste appuntamenti)
Non verrà risposto a richieste non realmente urgenti.

Per richiesta referti e solo in caso di malfunzionamento del nostro sistema di ritiro referti online, é possibile inviare una mail al'indirizzo info chiocciola ciirm punto it , indicando nome cognome data di nascita, data esame ed allegando foto della carta d'identità

L'attività diagnostica effettuerà invece regolare servizio.

- Contattaci

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *




I 5 sensi in risonanza Magnetica

I 5 sensi in risonanza Magnetica

1

DEC 2015

I 5 sensi in risonanza Magnetica

By: Andrea Forneris | Tags: RM

Con una certa frequenza ci si ritrova in discussioni relative al campo medico, con amici conoscenti o famigliari. Alcune di queste chiacchierate vanno a toccare la sfera della radiologia e la diagnostica per immagini, in particolare l’esame di risonanza magnetica: proprio quest’ultimo argomento è caratterizzato da un’enorme variabilità delle esperienze vissute dai pazienti e qualcuno potrebbe domandarsi se veramente hanno eseguito tutti lo stesso esame.
Tralasciando il rapporto con gli operatori, fattore molto importante nello svolgimento di qualsiasi tipo di esame medico, è possibile elencare una serie di sensazioni provate dal paziente durante un esame RM, in particolare separandole per aree sensitive. Lo scopo di questo scritto quindi è quello dare le informazioni necessarie per affrontare con la massima tranquillità un esame di risonanza magnetica, stilando un semplice elenco.
NOTA: le informazioni che seguono sono relative ad esami effettuati con apparecchiature della tipologia disponibile nei nostri centri, ad alto campo, che consentono esami di tutti i tipi e su tutti i distretti corporei, con relativa rapidità ed elevata qualità di immagine e sensibilità diagnostica.

I 5 sensi in risonanza Magnetica 1
UDITO

Questo senso è quello più interessato in un esame RM, per il semplice fatto che l’apparecchiatura emette un forte rumore. Si può sentire questo particolare suono al momento dell’acquisizione delle immagini ed è variabile nel tempo sia come intensità che come tono. Niente paura, non è veramente fastidioso perché il paziente è dotato di cuffie insonorizzanti. Le stesse cuffie possono essere utilizzate per ascoltare della musica durante l’esame , permettendo al paziente di rilassarsi maggiormente: questa funzione non è disponibile in tutti i centri diagnostici, nei nostri centri è anche possibile richiedere musica a piacere. Un’ultima funzione delle cuffie è quella di permettere all’operatore di comunicare agevolmente, per rassicurare il paziente e per impartire eventuali comandi (per esempio istruzioni relative a manovre da eseguire durante il corso dell’esame).
Alcuni studi hanno anche accertato che sia il paziente che gli operatori possono manifestare leggerissimi episodi di vertigini durante la permanenza nei magneti più potenti, sempre per piccoli effetti passeggeri causati alla parte vestibolare dell’orecchio, eventi che sono comunque rarissimi con le apparecchiature da 1,5T come quelle in dotazione nei nostri centri.

TATTO

Nello specifico la SENSIBILITA’ a stimoli esterni. Per capire come avviene la stimolazione è necessario conoscere il funzionamento dell’apparecchiatura. Durante l’acquisizione, infatti, vengono inviate delle onde di radiofrequenza ai tessuti in esame che subiscono un lieve surriscaldamento. Il paziente può quindi provare una lieve sensazione di calore nella zona di studio, per molti è addirittura piacevole. Un altro effetto sulla sensibilità, seppur molto raro, si verifica con lievi formicolii a livello degli arti: anche questo è solitamente un semplicissimo effetto degli impulsi creati dalla macchina ed è assolutamente passeggero, si interrompe al termine della sequenza di immagini.

VISTA

Per quanto concerne la vista, in un contesto normale, sono pochi gli aspetti da considerare. Il paziente vede la sala e la superficie interna/esterna dell’apparecchiatura. Il nostro centro ha scelto di installare l’opzione AmbiSense che crea effetti luminosi colorati in tutta la stanza ed aumenta il comfort.

GUSTO

Questo è sicuramente l’effetto più strano, seppur molto raro. Alcuni pazienti, in particolare con campi magnetici più elevati, hanno la sensazione di gusto metallico in bocca. L’effetto è molto leggero e comunque rarissimo.

OLFATTO

Ad esclusione dei sentori di prodotti disinfettanti di tipo sanitario non esistono sensazioni specifiche relative all’esame RM

Scarica la versione stampabile dell'Infographic

In conclusione il paziente che deve sottoporsi ad esame RM ad alto campo può prepararsi ad avere una o più di queste “sensazioni particolari”, con la tranquillità che nessuna di esse sarà spiacevole e che comunque saranno esclusivamente degli effetti passeggeri. Per eventuali chiarimenti potete contattare il nostro personale.